Atletica Estrada - sito ufficiale

domenica 23 luglio 2017

EURO-EMMANUEL: SESTO POSTO E PERSONAL BEST



Agli europei il triplista centra finale e personale


Grande Emmanuel Ihemeje ai campionati europei under 20 svoltisi a Grosseto. Dopo aver conquistato meritatamente la maglia azzurra, il nostro triplista aveva la grande responsabilità di confermarsi a livello internazionale per quella che è stata la sua prima esperienza con la nazionale italiana. Obiettivo numero uno: passare i turni di qualificazione e accedere alla finale, per la quale la scorsa settimana pronosticavamo l’impresa di dover superare i sedici metri. Obiettivo numero due: entrare nei primi otto d’Europa. Bilancio eccezionale! Il delicato turno di qualificazione si è dimostrato il vero banco di prova della qualità di questo giovane atleta. Sapeva di non dover sbagliare e ha fatto la gara perfetta con il nuovo personale di 16,13 stabilito addirittura al primo salto. Una misura che lo consolida al secondo posto nella graduatoria bergamasca assoluta all-time, a 26 cm dal record bergamasco juniores e che lo pone al nono posto nella lista italiana under 20. Misura che purtroppo non ha ripetuto nella finale, dove il suo miglior salto è stato di 15,84 che tuttavia gli è valso l’ottimo sesto posto, dietro ai migliori e più navigati specialisti d’Europa; davvero un sogno se pensiamo che Emmanuel, ex ostacolista, è approdato alla pedana del triplo da meno di un anno. Dall’esordio di gennaio con 14,99 alla euro misura di 16,13 il progresso è stato davvero notevole e sicuramente destinato a migliorare. Bravo Emmanuel!

domenica 16 luglio 2017

IN BOCCA AL LUPO EMMANUEL !


Il nostro giovane triplista presente agli europei junior

Al via la 24esima edizione della rassegna continentale a Grosseto da giovedì 20 a domenica 23 luglio. Col pass di vicecampione italiano e un minimo acquisito a suon di personale con la misura di 15,96 sfoderata lo scorso mese a Firenze, il portacolori Estrada Emmanuel Ihemeje sarà della partita azzurra sulla pedana del triplo sul rinnovato Stadio Zecchini.
In gara per le qualifiche sabato pomeriggio con l’obiettivo di porre la zampata giusta per la finale di domenica, per la quale servirà l’impresa di superare il muro dei 16 metri. Nulla è precluso ad Emmanuel che si è accostato a questa specialità solo da quest’anno nelle indoor con l’ottima misura di 14,99 migliorandosi di gara in gara sino al 15,96 di giugno.
Rammarico per Christian Bapou che non è riuscito ad agguantare il minino per un solo centesimo nei 200 metri e un po’ di amarezza per la scelta della federazione per non aver premiato Valeria Paccagnella. D’accordo che la giovane quattrocentostacolista trevigliese milita ancora nella categoria allieve, ma fa un po’ effetto mandare in pista – sebbene junior – chi ha segnato tempi superiori nel corso di questa stagione.
In ogni caso, forza Emmanuel, forza azzurri!

lunedì 26 giugno 2017

VALERIA PACCAGNELLA AZZURRA CON RECORD


A Nancy stabilisce il nuovo record italiano sui 300 hs

Fresca di titolo italiano allieve nei 400 hs, la trevigliese Valeria Paccagnella è stata chiamata al debutto azzurro con la nazionale allievi a Nancy nella Coppa Jean Humbert (rassegna internazionale scolastica). Subito impegnata nella gara dei 300 hs ha sfoderato un fenomenale 42”21 stabilendo il nuovo record italiano di questa specialità nella quale l’atleta è stata campionessa italiana da cadetta nel biennio 2015/2016. Un esordio grandioso coronato anche dalla medaglia d’argento dietro alla rappresentante della squadra francese.
La settimana agonistica è stata intensa e ricca di soddisfazioni anche per altri ottimi risultati, a partire da Alessandra Iezzi che a Bergamo si è laureata campionessa provinciale sulla distanza dei 300 piani con l’eccezionale tempo di 39”77 che cancella non solo il record bergamasco cadette, ma addirittura anche quelli delle categorie superiori sino all’ under 19.
In attesa dei campionati italiani assoluti in programma nel prossimo weekend a Trieste, a Cinisello Balsamo si sono svolti quelli lombardi dove si sono presi lo scettro di campioni regionali Christian Bapou nei 200 piani con il tempo di 21”82 e il triplista Reda Chaboun atterrato a 15,30. Piazza d’argento per Marta Maffioletti nei 100 (12”07).
Dalla rassegna provinciale di Bergamo è arrivata infine la splendida cinquina dei cadetti Estrada. Oltre alla citata Alessandra Iezzi, si sono laureati campioni provinciali Chiara De Capitani negli 80 hs (13”44), Francesca Liviani nella 3 km. di marcia (16’39”14) incalzata dalla sorella Chiara (argento). Doppietta anche nel lungo con la vittoria di Mirko Cavenago (6,35) davanti ad Andrea Mineri (6,15) che a sua volta veste la maglia di campione bergamasco nel triplo (12,50).

lunedì 19 giugno 2017

VALERIA PACCAGNELLA REGINA OSTACOLORUM


A Rieti tricolore nei 400 hs e argento nelle staffette

Dopo le belle medaglie conseguite a Firenze dagli junior e promesse, arrivano soddisfazioni anche dalla categoria degli allievi impegnati a Rieti con i campionati italiani. Valeria Paccagnella si conferma regina degli ostacoli vincendo con grande determinazione la gara più impegnativa con le barriere, quella sul giro di pista. Se già nelle batterie si dimostra la più veloce di tutte le concorrenti, nella finale mette tutta la benzina possibile per acciuffare un oro incredibile con il personale di 60”34 avanti di 22 centesimi dalla rivale pescarese Greta Zuccarini già battuta a Sulmona nella categoria cadette. E per Valeria di tratta del terzo titolo italiano sugli ostacoli (senza contare quello studentesco), avendo conseguito il tricolore da cadetta nel 2014 a Jesolo e nel 2016 a Sulmona. Regina ostaculorum dunque che vestirà la maglia azzurra per il Jean Humbert Memorial World Cup for Schools, rassegna mondiale studentesca che si disputerà dal 24 al 30 giugno a Nancy, in Francia. 
E dopo l’oro negli ostacoli Valeria è salita altre due volte sul podio di Rieti, per ricevere le medaglie d’argento nelle staffette: 4x100 con Luisa Omacini (Estrada) e Camilla Garotta e Alessia Brunetti e 4x400 con Rachele Merisio (Estrada), Alessia Brunetti e Chiara Cefaratti.
I campionati italiani hanno sorriso anche al velocista Federico Manini che ha centrato l’obiettivo di accedere nelle finali sia dei 100 che dei 200, piazzandosi al settimo posto in entrambe le gare fra l altro unico finalista classe 2001). Buoni i piazzamenti degli altri nostri allievi presenti a Rieti con il triplista Agostino Doneda al sesto posto (misura di 13,88). Quarta la 4x100 della 100 Torri presenziata dai nostri Federico Manini e Davide Zucchinelli. Piazzati gli altri: Tisiye Zuniga nei 100, Luisa Omacini nei 100 e 200, Rachele Merisio nei 400, Diarra Diop e Francesca Riva nel triplo.
Ai campionati universitari italiani di Catania, la triplista Maria Moro si aggiudica il bronzo con un salto di 12,48.